Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

E’ stato siglato il rinnovo del CCNL Orafi – Argentieri – Gioiellieri, dando seguito all’ipotesi di accordo siglata il 18 maggio 2017 da FIM-FIOM e UILM.

La firma sul nuovo contratto è stata apposta il 20 giugno 2017, a Milano. Il nuovo CCNL interesserà circa 30.000 lavoratori.

Il rinnovo del CCNL va a colmare un “vuoto” contrattuale di oltre 15 mesi.

Le principali novità previste sono:

  • Tutela del salario dall’inflazione mediante un aumento contrattuale scattato il 1 giugno tenente conto l’inflazione del 2015 e del 2016.
  • Una tantum di 80 euro erogata ad ottobre 2017
  • Le aziende si sono impegnate a erogare a titolo di Welfare Aziendale contrattuale: 100 euro da gennaio 2018, 150 euro da giugno 2019 e 200 euro da giugno 2020.
  • Rafforzamento della previdenza complementare, portando il contributo aziendale al Fondo Cometa (fondo integrativo del settore) dall’1,2% all’1,6% della retribuzione. Non cambia il contributo del lavoratore fermo all’1,2%
  • In materia di sanità integrativa, il nuovo CCNL ha esteso la possibilità di accedere al fondo di settore MètaSalute ai familiari dei dipendenti. Inoltre, la quota a carico dell’impresa è stata raddoppiata: si passa da 72 euro all’anno, a 156 euro annui
  • Viene introdotta la possibilità di frazionamento a ore dei congedi parentali, il rafforzamento del part time e una serie di misure volte a facilitare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
  • Sul fronte della formazione continua, questa diventa obbligatoria per le aziende per almeno 24 ore nel trienni di validità del contratto, a tutti i lavoratori.

L’inserimento nel CCNL del welfare aziendale continua la strada intrapresa dai metalmeccanici ed è sintomo di un interesse sempre maggiore verso la tematica giuslavoristica del Welfare Aziendale e le sue possibili concrete attuazioni nelle aziende di tutte le dimensioni con piattaforme web come Wel-Don.

Per maggiori informazioni, contattaci.