Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

I 4 soci dello Studio Donati sono abilitati al rilascio della certificazione riguardante la conformità del rapporto di lavoro la c.d. ASSE.CO.

La proposta dell’ASSE.CO. assume anche importanza dai contenuti previsti dal Jobs Acts autonomi, che prevede l’assegnazione in sussidiarietà agli Ordini di funzioni pubbliche.

L’asseverazione della conformità dei rapporti di lavoro denominata ASSE.CO. è il frutto di un protocollo d’intesa tra il Ministero del lavoro e l’ordine nazionale dei Consulenti del lavoro finalizzata alla creazione volontaria di un sistema di controllo delle imprese che possa certificare la regolarità delle stesse nella gestione dei rapporti di lavoro, della contrattazione collettiva e della correttezza contributiva ed retributiva.

I vantaggi dell’asseverazione di conformità dei rapporti di lavoro:

  1. Gli accessi ispettivi dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro saranno indirizzati verso le imprese non in possesso dell’asseverazione. Restano salve le attività di vigilanza relative specifiche richieste d’intervento
  2. L’asseverazione potrà essere utilizzata come documento attestante la regolarità dell’impresa per la partecipazione ad appalti privati.
  3. Realizzazione di un controllo sistematico sulla gestione amministrativa del personale
  4. Controllo periodico dei requisiti necessari al rilascio dell’asseverazione
  5. Si tratta di uno strumento operativo importante per il contrasto dei fenomeni di utilizzo non lecito di lavoratori nonché di gestione irregolare del rapporto di lavoro.

È aperta la possibilità per le parti firmatarie del protocollo d’intesa di individuare ulteriori campi di applicazione dell’ASSE.CO.

La richiesta di asseverazione è fatta su base volontaria e libera, si compone di due elementi essenziali:

  1. Una dichiarazione di responsabilità rilasciata ai sensi del DPR 445/2000 da parte dell’impresa richiedente a riguardo la non violazione delle materie previste nel protocollo d’intesa stipulato tra Ministero e Consulenti del lavoro
  2. Una dichiarazione di responsabilità rilasciata dopo i dovuti controlli ai sensi del DPR 445/2000 del Consulente del lavoro che attesti la sussistenza dei requisiti in capo all’impresa per il rilascio del DURC, al rispetto della contrattazione collettiva, e all’effettiva erogazione delle retribuzioni ai dipendenti.